Settore Protocollo Generale e Archivio
PoloEst | Home |
Logo Provincia
Sei in:  Home-Archivio > Dettaglio
Immagine Spaziatrice News ed Eventi > Archivio Notizie

1867-2009, il lungo cammino della Provincia
Officina provinciale<br /> Mestre 1935 Il 21 gennaio del 1867 si teneva il primo Consiglio provinciale

Nel marzo 1861 quando nasce il Regno d’Italia, la Provincia di Venezia è ancora sotto la dominazione austriaca.  Nell'agosto 1866, la pace di Praga fra Italia e Austria decreta il passaggio del Veneto all'Italia, ma bisognerà attendere il 21 ottobre di quello stesso anno perché un plebiscito ne sancisca la definitiva annessione al Regno d’Italia.

Le prime elezioni del Consiglio Provinciale di Venezia si svolgono il 23 dicembre 1866: nei distretti di cui si compone il territorio della Provincia (Venezia, Mestre, Dolo, Chioggia, Mirano, San Donà e Portogruaro) vengono eletti quaranta consiglieri, proclamati ufficialmente il 6 gennaio 1867. 

Il 21 gennaio 1867 viene convocato il primo Consiglio Provinciale di Venezia
dell’Italia unita ed eletto il primo presidente: Leopoldo Martinengo.

Sono trascorsi 142 anni da quel giorno e così tanta storia ha attraversato l'Ente Provincia.
A darne testimonianza e racconto ci sono i documenti e le immagini raccolte e riordinate nell'Archivio generale di Ca' Corner che dal 21 gennaio 2009 sono in parte disponibile anche online su questo sito.

Per celebrare quell'anniversario, ma anche per riattraversare brevemente la storia della Provincia di Venezia, per rendersi conto di quanto presente sia stata nella vita nel nostro territorio (ha partecipato attivamente alla nascita degli aeroporti Marco Polo di Tessera e Nicelli al Lido, alla costruzione della Romea e dell'autostrada Venezia-Padova; ha lavorato su ponti e strade; rivoluzionato le infrastrutture; costruito grandi scuole come il Pacinotti o il Sarpi) mercoledì 21 gennaio nella sala del Consiglio a Ca' Corner, il presidente Davide Zoggia, l'assessora all'Archivio generale Amalia Lieta Smajato con gli ex presidenti Oliviero Pillon, Anna Furlan, Luigino Busatto sono intervenuti sul ruolo di questo Ente sempre in prima fila nello sviluppo e nelle trasformazioni del territorio provinciale e dei suoi abitanti.

All'incontro sono intervenute anche alcune classi degli istituti Sarpi di Venezia e Pacinotti di Mestre.
A margine dell'iniziativa, Ca' Corner ha ospitato una mostra con 80 fotografie che, dagli anni Trenta a oggi, ricostruiscono il lavoro della Provincia per il suo territorio.

"L'Archivio generale della Provincia", spiega l'assessora Amalia Lieta Smajato, "custodisce traccia di grandi eventi che hanno scritto la nostra storia così come la memoria quotidiana e locale di uomini e donne che ci hanno preceduto. Rivisitare, e in un certo senso ricomporre i materiali conservati dall'Archivio per renderli accessibili da Internet, ci ha offerto un'occasione unica. Quella di comprendere davvero quanto sia privilegiato luogo depositario della storia dell’Ente, del suo territorio, della sua gente. Di ognuno di noi. Un bene culturale inalienabile e di tutti. Da difendere e valorizzare. E soprattutto da mettere a disposizione della collettività".

giovedì 22 gennaio 2009


Allegati:

Invito

<< Indietro

Riferimenti
Sede dell'Archivio Generale
Via Catene, 95
30175 Marghera Venezia
Tel. 0412586151 - 0412586152 - 0412586153
Fax. 0412586150
Contattaci via e-mail